21 Settembre 2020

Esordienti 2003 - Un "tour the force" agrodolce

15-02-2015 20:11 - Esordienti Maschile
Questa settimana i nostri Esordienti si sono visti impegnati una serie di partite fuori casa per chiudere il primo girone del torneo. Situazione molto complicata anche da una serie di infortuni che ci obbliga a giocare a ranghi ridottissimi. Il bilancio è di 2 sconfitte e 1 vittoria. Ma andiamo con ordine.

Golden River 53 - Basket Venaria 27

Mercoledì si gioca a San Giorgio contro il Golden River. Quintetti fissi. Primo quarto partiamo male ma poi troviamo un po' d'ordine e riusciamo a rimanere agganciati 14-12. Il secondo quarto purtroppo non teniamo la concentrazione in difesa e in attacco non troviamo soluzioni contro la già smaliziata difesa dei nostri avversari. Il parziale è un secco 13 a 2 che ci sega le gambe. Il secondo tempo non riusciamo a cambiare marcia e si ripete il copione del primo tempo. Chiudiamo con un impietoso 53 a 27 per gli avversari.

Parziali 14-12; 13-2; 5-4; 19-9
Tabellini: Marcolin 3, Bertolo 2, Venturino 4, Villari 4, Nigra 10, Possekel 4


USAC Rivarolo 26 - Basket Venaria 45

La seconda trasferta è ancora canavesana. Affrontiamo i pari età con il piglio giusto. Siamo in 11 (addirittura) ma Nico si fa subito male durante il riscaldamento e torniamo in 10.
Ma i nostri "draghetti" si mettono in campo bene con attenzione e voglia di fare.
Teniamo bene nel primo quarto e poi riusciamo ad allungare grazie a qualche spazio in più e alla dominazione a rimbalzo. Chiudiamo il primo tempo avanti di 7. La progressione continua anche nel secondo tempo con anche qualche azione di vero basket (apertura, passaggio, canestro). Visto dagli spalti sembra quasi facile.
Bella Vittoria.

Parziali 6-6; 4-11; 7-9; 9-19
Tabellini: Marcolin 7, Bertolo 4, bardella 1, Cena 9, Villari 2, Nigra 7, Possekel 15


Minibasket Ciriè 60 - Basket Venaria 25
La notte NON porta consiglio. Che dire... disastro! Dopo i primi 8 minuti siamo sotto 19-2 e nemmeno il Drago ha la forza di sputare fuoco magico. I nostri avversari hanno intensità, attenzione e precisione al tiro. Noi no.
Il secondo quintetto si difende un po' meglio ma nel terzo affondiamo in un misto tra confusione e paura di sbagliare ... e così ... sbagliamo.
Peccato. Una batosta che servirà.

Parziali: 19-2; 14-10; 20-4; 7-9
Tabellini: Fazzolari 1, Marcolin 1, Guidi 2, Bertolo 2, Bardella 2, Villari 2, Nigra 10, Possekel 5


Adesso riordiniamo un po' le idee, vediamo di recuperare qualche elemento dall'infermeria e ricominciamo per la seconda fase.
La strada è ancora lunga.

Fonte: Dirigenza infermiera

Realizzazione siti web www.sitoper.it