18 Gennaio 2021

Il Basket Venaria esce a testa alta dalle finali nazionali Under 17

24-05-2012 16:23 - Under 17 Femminile
A 45 secondi dalla sirena della terza decisiva partita, condotta quasi sempre avanti di qualche punto con la Magika Castel San Pietro, il Basket Venaria non solo era qualificato tra le prime otto squadre d´Italia, ma come prima dell´equilibratissimo girone D poteva nutrire qualche speranza di giocarsi l´accesso alle semifinali. Alla sirena, 45 secondi dopo, era quarta nel girone, avendo perso la partita (55-60) e le belle speranze. In quei 45 secondi, si sa, nel nostro sport possono succedere molte cose: una palla che non entra, un´altra che invece entra, di subire un contropiede nella foga di recuperare...Capita, e quando non puoi avere in campo le migliori giocatrici capita ancora di più. E´ il bello (e qualche volta il brutto) del basket. La tentazione di recriminare, in occasioni del genere, è grande, ma probabilmente l´atteggiamento più giusto e produttivo - magari il giorno dopo - è quello di soffermarsi invece sul bicchiere ben più che mezzo pieno.
Le ragazze di Coach Almoguera e Coach Squarcina hanno giocato tre partite ad alto livello, con un´intensità  di gioco cui sicuramente non sono abituate durante la stagione regolare, facendo esperienza e un´ottima figura in almeno due partite, una vinta e una... quasi. Nella squadra si sono confermate atlete di assoluto livello nazionale (in particolare Ilenia Cordola ha saputo unire continuità  ed eccellenza di prestazioni, ma anche Nicoletta Baima ha avuto delle preziose accensioni), ma tutte le ragazze hanno tenuto bene il campo, dando contributi importanti, ciascuna per le proprie possibilità  e tutti, dalle ragazze agli allenatori, sono usciti a testa alta dal massimo palcoscenico di categoria. Grazie a questa esperienza, infine, il nome del Basket Venaria è più conosciuto, seguito con interesse e simpatia, rispettato: un obiettivo davvero importante raggiunto, che deve riempire d´orgoglio ogni componente della Società , dal Presidente Mitton fino all´ultimo sostenitore. Dopo questa esperienza, insomma, si può essere più che soddisfatti, con quel pò di amaro in bocca che deve servire unicamente a spingere a fare ancora meglio, come reclama il nucleo più profondo dell´autentico spirito sportivo. E forza Venaria!

Basket Venaria - Magika Castel San Pietro 55-60 (14-8; 11-17; 12-11; 18-24)

Basket Venaria: Grasso, Rebba 3, Frigerio, Anselmi 4, Cordola 13, Tunno 9, Baima 14, Peiretti, Franzese 2, Tuberga 3, Carucci, Uccheddu 7. All. Almoguera

Fonte: Ufficio stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it