03 Dicembre 2020

Ritorna alla vittoria l´ U 19 F

17-01-2013 16:13 - Under 19 Femminile
Dunque il dado è tratto, Venaria esce dalla mini-crisi casalinga battendo la cenerentola del girone con un risultato pressoché analogo a quello dell´andata (finì 84 a 14) concedendo pochissimi punti alle avversarie (addirittura zero nell´ultimo quarto) e segnando ben 88 punti , massimo stagionale.
I punti sarebbero stati pure molti di più senza il black-out sul finire del secondo quarto, col risultato che per oltre 4 minuti rimane congelato sul 44 a 6 fino all´intervallo e con Venaria che sbaglia di tutto e di più, compreso un contropiede uno contro zero di Tuberga (non in serata, 4 su 26 al tiro per un misero 15%) che clamorosamente non riesce ad appoggiare sul tabellone due punti facili facili proprio prima di andare negli spogliatoi.
Tra le migliori in campo Marta Baschenis, che difende ad oltranza come una iena per tutti i minuti in cui rimane in campo ( 12 pt, 8 recuperi , 2 stoppate e nessuna palla persa), Claudia Tibo (10 pt e 10 recuperi) e Bianca Bosser (Mvp e top scorer di serata con 25 pt e 8 rimbalzi) con la sua personalissima weltanschauung del basket: devo segnare più di 24 punti a tutti i costi!
A referto anche Carucci (11pt), Barbero (5pt) e la futura neurologa Marta Lauritano (10 pt) che nel corso del secondo quarto viene investita in piena velocità da una poderosa ancata della 16 avversaria Micciarelli.
Per fortuna nulla di grave per la nostra giocatrice che è subito pronta a rientrare in campo,abile e arruolata subito dopo aver espletato i documenti per la contestazione amichevole di sinistro stradale con l´avversaria.
Da elogiare anche l´ottima condizione atletica di Chiara Bellindo (7pt e 4 assist), al timone della squadra nella cabina di play e rimasta in campo per più di 30 minuti in quello che è stato per lei un vero e proprio tour de force .
Pienamente superato l´esame a pieni voti grazie alla sua tenacità e tante , ma proprio tante ore di sacrificio in allenamento, proprio nel giorno in cui crollava invece il mito dell´atleta che vuole vincere a tutti i costi senza però faticare: quello di Lance Armstrong che ammetteva da Oprah Winfrey quello che tutto il mondo già sapeva.
Insomma in attesa di impegni più probanti Venaria scalda i motori per affrontare al meglio la seconda parte della stagione; quella di stasera è stata l´occasione giusta per ritrovare il sorriso (in verità mai perso), aggiustare qualche statistica, divertirci e fare divertire .
Ps.
Oggi 15 Gennaio è l´anniversario del giorno in cui nell´ormai lontanissimo 1892 il dottor James Naismith pubblicò le regole ufficiali del basket (le tredici regole fondamentali vennero pubblicate sul giornale The Triangle), una ragione in più per dedicare la vittoria di stasera a quello che è IL Basket Venaria: il nostro presidente.
Basket Venaria-Vittoria 88-14
Parziali progressivi 23-2; 44-6; 66-14; 88-14
Basket Venaria: Tuberga(8);Bosser(25);Tibo(10);Lauritano(10);Baschenis(12);Bellindo(7);Carucci(11);Barbero(5)
Vittoria:
Blandino(2);Micciarelli (10);Vailati(2);Gandini;Pirrottina;Kocioler;Celoria;Ciannillo;Schezzi.



Fonte: Società

Realizzazione siti web www.sitoper.it