21 Settembre 2020

Under 17 PRIME al Torneo a Siziano con Genova e le Comets Basket

08-10-2012 00:00 - Under 17 Femminile
Dopo aver scaricato un po´ di lavoro fisico, estremamente intenso in questo periodo, e dopo la brutta amichevole contro la Pallacanestro Torino, buon test per le Under 17 nel triangolare disputatosi a Siziano, in provincia di Pavia. La squadra del duo Ferrauto-Squarcina, con l´obiettivo principale di prendere confidenza col gioco, riesce a battere le rivali alternando sprazzi di bel gioco a lacune ancora un po´ troppo evidenti.

L´inizio con le Comets non è brillante, le ragazze faticano a trovare il canestro ma soprattutto viene concesso tanto spazio alle avversarie per fare il proprio gioco. Coach Ferrauto non ha a disposizione nè Baima nè capitan Tunno (entrambe infortunate) mentre Cordola e la nuova arrivata Penz sono inizialmente poco utilizzate. Il resto della squadra invece c´è ma non morde ed infatti il primo tempo termina sul 13 pari.

Ogni partita, in stile NBA, prevedeva due tempi da 12´ ciascuno, così nel secondo tempo le ragazze cambiano atteggiamento: si lavora in difesa con un piglio diverso, l´impegno è tanto e costante e in attacco non manca un bel gioco fatto di collaborazioni, rimbalzi offensivi ed ottime iniziative personali "dipinte" da Rizzati, Franzese e Cordola. L´incontro termina con un netto +16.

Cometes Basket vs Basket Venaria 21-37
Barbero,Grasso 2, Culpo 5, Rizzati 6, Rebba 2, Cordola 16, Colucci, Penz 4, Peiretti, Franzese 2, Casalone.

La seconda gara viene disputata contro Genova, non di certo brillante contro le padroni di casa delle Comets nel match precedente. L´atteggiamento delle nostre è però nuovamente molle ad inizio partita: le liguri si impegnano e ci mettono in difficoltà, con la difesa che tarda a reagire. Dopo un po´ di minuti ritorniamo finalmente a difendere con la giusta attenzione, il trio Rebba - Peiretti - Casalone offre buoni spunti su entrambi i lati del campo ed il divario aumenta.

Questo torneo ci da la consapevolezza che c´è tanto da lavorare, ma ciò non può che essere di grande stimolo per i coach Ferrauto e Squarcina che, con i rientri di Tunno, Baima ed il rinnovato contributo di Carucci, son certi che le ragazze possano migliorare e soprattutto divertirsi.

Fonte: responsabile del settore giovanile

Realizzazione siti web www.sitoper.it