29 Novembre 2020

Under 17 A: prime al Torneo dell´Epifania di Cento

07-01-2013 10:13 - Under 17 Femminile
Foto mista tra Bologna e Venaria
L´obiettivo era quello di fare almeno due partite "vere", quelle partite tra squadre equilibrate che si sorpassano a vicenda, quelle in cui cambi una difesa e potrebbe portarti dei vantaggi, quelle in cui chiedi "attenzione" perché al minimo errore te la fanno pagare, quelle dove la tecnica e la tattica, sono importanti ma l´abitudine di giocare partite del genere conta di più. L´obiettivo è stato raggiunto, abbiamo giocato due gare vere, dove siamo state brave a mettere sul campo un´adeguata attenzione, la giusta energia e la giusta voglia di vincere. La vittoria del torneo è arrivata grazie a questo!

Prima gara: Basket Venaria Vs Basket Parma 62-52 ( 18-20; 20-15; 4-10;20-7)

Basket Venaria: Gallo, Barbero, Grasso, Rizzati 4, Rebba 10, Cordola 12, Penz 8, Baima 15, Peiretti 5, Franzese4, Carucci 2, Colucci2. Coach Ferrauto

Basket Parma: Adorini, Panza 11, Petrilli 7, Vezzani 2, Basteri, Ferrarese, Martina Donna 10, Meschi 18, Minari 2, Peracchi, Turbante, Ghillani 2. Coach Rossi

Bella partita equilibrata , Parma gioca ordinata e punisce Venaria con il loro Play Meschi, vera spina nel fianco per le ragazze piemontesi. L´ultimo quarto è decisivo, quando coach Ferrauto decide di mettere prima in difesa su Meschi la ´97 Colucci che poi in attacco con un canestro e fallo da´ inerzia e coraggio a tutta la squadra e poi negli ultimi 3´ minuti si decide di giocare la carta della difesa a zona. Cordola, Peiretti e Baima assicurano centimetri e rimbalzi, l´area è piena e Parma va in difficoltà, l´ordine del doppio play, Rizzati e Penz, assicura a Venaria di chiudere in controllo una gara difficile e soprattutto vera!

Seconda gara: Basket Venaria Vs Libertas Bologna 67 - 61 ( 16 - 15; 15-13; 16-13; 20-20)

Basket Venaria: Gallo 9, Barbero, Grasso 2, Rizzati 6, Rebba 2, Cordola 18, Penz 8, Baima 10, Peiretti 10, Franzese, Carucci 2, Colucci. Coach Ferrauto
Fortitudo Rosa Bologna: Vespignani 28, Poletti, Iannelli, Venturi, Angelini, Russo 14, Tubertini, Capelli 10, Crudo, Ballirano 9, Gibellini, Negrini - All. Annunziata

Partita tattica? Mah si! Le ragazze crescono e c´è bisogno che imparino a conoscere anche questo aspetto. Bologna ha delle individualità di livello assoluto, Vispignani, play tascabile con un grande cervello a sua disposizione, un motivo anche per cui è il play della Nazionale di Riccardi che ha vinto l´argento la scorsa estate, Russo guardia talentuosa con un ottimo tiro ed un discreto 1c1, anche lei "guardia da Nazionale". Vispignani è un grosso problema, difendono su di lei le piccole Gallo e Colucci, ma lei incide ugualmente. poi Rizzati, ma lei è più veloce e alla fine l´eclettica Rebba, con le sue gambette niente male e le sue braccia lunghe, la limita il "giusto". Un´altra bella è la sfida in difesa tra Baima e Russo, Nico difende con fisico, Russo va in difficoltà e non entra in partita; questo, credo, abbia inciso tanto nella vittoria.
Far capire alle ragazze che si possono prendere grandi soddisfazioni nella metà campo difensiva è una grande sfida; credo e reputo che una volta riusciti a trasmettere questo alto valore cestistico siamo tutti convinti che la squadra possa fare un definitivo passo avanti verso un obiettivo importante, che non è solo la vittoria di una gara o di una finale, ma la crescita personale di ogni singola atleta. Basket Venaria, prima di finire la gara aveva già vinto, perché Ilaria Rebba stava dando un grosso contributo, Martina Peiretti fa 2/2 da tre punti e incide notevolmente in difesa con rimbalzi e taglia fuori ( 10 punti alla fine e almeno tre sorrisi), Letizia Rizzati riesce a dare ordine e tranquillità nella manovra offensiva, Camilla Gallo segna 9 punti importanti, Eleonora Grasso e Alice Barbero mettono piede in campo nell´ultimo e decisivo quarto, Fulvia Colucci è il primo cambio che fa´ coach Ferrauto della gara, Elisa Carucci gioca nel terzo quarto è ha la responsabilità di tirare 2 tiri liberi in virtù di un tecnico ricevuto dalla panchina di Bologna (sintomo di una partita vera) e fa´ 2 su 2!Franz ha una grande voglia di giocare, recupera almeno due rimbalzi offensivi, in momenti importanti, ma non è stata una grande partita per lei, Penz gioca con scioltezza e realizza un canestro incredibile fa che esplodere la panchina di Venaria e le tribune piene zeppe di genitori ultrà che tifano e sostengono le proprie figlie.
Infine due parole su Ilenia, ci è piaciuta proprio tanto, tanta presenza in difesa, tante urla in difesa, in attacco gioca anche da esterna, perché lei ama giocare da esterna, sarà compito dello staff farle amare la doppia dimensione, se riusciremo a fare questo diventerà una super giocatrice. Ilenia c´è! Per ultimo due parole per Nico, talento cristallino, atleta che incide nelle vittorie e nelle sconfitte, atleta che riesce ad annullare in attacco una guardia dello spessore di Russo, atleta che ha una capacità di capire il gioco non comune, un´atleta che non vorrebbe mai perdere nemmeno se gioca a "scopone scientifico" (tipico gioco di carte siciliano), atleta che deve capire che le compagne sono con lei e non contro di lei, che gli arbitri sono con lei e non contro di lei, che i tifosi e i sui genitori sono con lei e non contro di lei. Adesso Nico indovina con chi sono io?

Coach Ferrauto



Fonte: responsabile del settore giovanile

Realizzazione siti web www.sitoper.it