27 Luglio 2021

Vincere U 19 F

30-01-2013 15:39 - Under 19 Femminile
Biella- Venaria 47-61 under 19

vincere:
[vìn-ce-re] v. (ind.pres. vinco, vinci ecc., pass.rem. vinsi, vincésti ecc.; part.pass. vinto)
•• v.tr. [sogg-v-arg]
•1 Superare, battere qlcu. in uno scontro armato, in un incontro sportivo o altro: v. la squadra avversaria; freq. anche al passivo: essere vinto in battaglia
•2 Portare a termine con successo uno scontro, una competizione, una prova: v. una gara, una scommessa || vincerla, ottenere ciò che si vuole | v. una causa, nel l. giur., ottenere una sentenza favorevole | nel prov. chi la dura la vince, chi persevera, alla fine ottiene ciò che vuole
•3 Aggiudicarsi, conseguire qlco.: v. la cattedra; v. una coppa || fig. v. un terno al lotto, fare un bel colpo
vincere facile:
[vìn-ce-re fà-ci-le]
Illusione di vincita e/o ricchezza immediata senza sforzo alcuno: v. vincere al superenalotto , vincere al gratta e vinci, vincere di quaranta punti senza subire il ritorno delle avversarie. Attualmente non previsto nel vocabolario di Venaria basket.

Anestetizzate dalla temperatura tropicale del palazzetto di Biella, le Blu di Venaria cominciano in maniera spettacolare con un canestro in contropiede subito dopo il lancio della palla a due.
Peccato che il canestro di capitan Tibo avvenga nella nostra metà di campo, e i primi due punti vengano assegnati al capitano di Biella Rosso (6pt totali nella sua gara).
Il pasticcio nasce tutto dalla cattiva gestione della palla a due da parte dell´arbitro che non si avvede del fatto che le due squadre si siano schierate nella metà di campo sbagliata , poi una volta avvenuto il misfatto segnala di voler far ripetere la palla a due, lasciando però i due punti a referto per le locali.
Poco male, campioni del calibro di Kobe Bryant , Dirk Nowitzki e Vince Carter si sono resi protagonisti di "own basket" spettacolari in carriera (facilmente reperibili su YouTube), al primo posto rimane però la perla di Nate "the great" Robinson che al rientro dal timeout con meno di un secondo sul cronometro decide di sparare la tripla nel canestro sbagliato...
Tornando alla gara di ieri sera non si può far altro che fare i complimenti alle ragazze per la bellissima e importantissima vittoria, ottenuta con il massimo impegno e professionalità da parte di tutte (solo 8 le giocatrici presenti stasera), nonostante i problemi di "temperatura estrema" che condizionano la respirazione di alcune atlete, l´arbitraggio non sempre coerente, e i problemi di falli.
Tibo (4pt) voto 6: segna i primi due punti di Biella, ma come già scritto non è colpa sua. il Capitano non è nella sua miglior serata stasera, subisce due stoppate ma evita le polemiche con le avversarie e con il direttore di gara, dando il buon esempio in campo come ogni capitano deve saper fare
Lauritano (12 pt, 3recuperi, 3 falli subiti) voto 7: è l´mvp del primo tempo segna 12 punti tutti nel primo periodo di gioco, rimane in campo tantissimi minuti e difatti nel secondo tempo è un po´ in debito d´ossigeno.
Baschenis (9pt, 7 recuperi, 7 rimbalzi) voto 7: Irrinunciabile. L´incubo di ogni attaccante è ritrovarsi marcata da Marta Baschenis, te la trovi sempre a pochi centimetri , non ti fa mai vedere il canestro e ti entra sotto pelle con la sua marcatura asfissiante. Biella se la sogna di notte, fortunati noi ad avercela.
Anselmi (4pt, 7 rimbalzi offensivi) voto 7 : tra le migliori nel primo tempo, la giovane Aussie perde un po´ di lucidità nel secondo parziale: ma è normale, gioca quasi 33 minuti in qualità di unica lunga della squadra.
Bellindo voto 6+: non gioca per se stessa ma per le compagne, in campo fa ragionare la squadra ed evita di perdere palloni che possano far rientrare in carreggiata Biella. Segna una tripla con dedica in riscaldamento che le vale la sufficienza piena.
Bosser (5pt) voto 6+ : 3 falli in un amen, poi a lungo in panchina. Rientra e segna due liberi con dedica alla panchina. Durante il viaggio di ritorno da Biella studia la rivoluzione francese, guardando SuperQuark di Piero Angela sul suo Mac. Iperattiva.
Rebba-Rizzati voto 7+ : le Mvp della ripresa, nessuna dicotomia sul voto perchè ricordano il duo "Stockton to Malone" dei tempi d´oro. Ben 4 azioni , tutte bellissime e in fotocopia con Rizzati (10 pt e 7 assist) che passa la palla a Rebba (17pt ,5 rimbalzi e 1 stoppata) che taglia dal lato debole e appoggia sul tabellone.
Biella non sa proprio come fermarle.
Carlotta 8tta Taska voto 7: presente in tribuna a fare il tifo e a incitare le compagne, studia tra un timeout e l´altro con alterne fortune la rivoluzione russa, oggetto di una prossima interrogazione scolastica. Stakanovista.
Enza Munaò voto 8: controlla costantemente che i punteggi e i falli siano segnati in modo corretto, protegge le giocatrici e fa gli interessi della squadra.
Coach Springolo voto 8: il direttore d´orchestra non perde mai la calma , evita al sottoscritto di prendere un tecnico , azzecca la gestione e il minutaggio della panchina ridotta all´osso. Ottime anche le scelte musicali durante il rientro a Venaria.

Biella-Venaria 47-61
parziali progressivi:
12-14; 23-31; 35-46; 47-61
Venaria: Tibo (4),Rebba(17),Lauritano(12),Baschenis(9),Rizzati(10),Bellindo,Anselmi(4),Bosser(5).
Biella: Rosso (6),Negro,Silvestrini,Mosca(2),Antonello,Arena,Fortunato(10),Valle(7),Retegno,Ogliaro(5),Pradella(2),Thompson(15)








Fonte: Società

Realizzazione siti web www.sitoper.it