27 Gennaio 2021

Vittoria sofferta per l´Under 19 F

06-02-2013 12:09 - Under 19 Femminile
Michael Jeffrey Jordan il cestista più forte di tutti i tempi , indossò per tutta la sua carriera sotto la divisa ufficiale dei Bulls i pantaloncini della sua università del Nord Carolina, Lebron James è famoso per il suo rituale pre-partita con lancio di borotalco in aria, il leggendario coach universitario Lou Carnesecca era famoso per i suoi orrendi maglioni a quadrettoni colorati.
Cambiando sport non si può non citare il presidente del Pisa calcio Romeo Anconetani che faceva spargere quintali di sale dagli addetti ai lavori allo stadio Arena Garibaldi , oppure Trapattoni e la sua "acqua santa" ai mondiali nippo-coreani del 2002.
E il basket Venaria?
Niente sale in campo, niente acqua magica, niente maglioni colorati , borotalco o simili.
Il rituale segreto, che porta bene alle blu di Venaria, è la pizza pre-partita di Bianca Bosser Peverelli (8pt, 3 recuperi,3 rimbalzi), non a caso è suo l´ultimo canestro in contropiede che sancisce la sofferta vittoria contro Pasta e fissa il punteggio finale sul 54 a 46.
Partita a due facce con Pasta che parte subito forte nel primo tempo prendendo subito un minibreak di vantaggio che manterrà fino all´intervallo vinto 25 a 23.
Si mettono in luce Grasso (8pt, 4 recuperi) che con due triple mantiene incollata nel punteggio Venaria alle ospiti nel momento di maggior difficoltà e Peiretti (11pt, 3 rimbalzi e 2 stoppate, 13 di valutazione) letale quando riceve spalla a canestro , grazie alla sua finta e giro dalla parte opposta rispetto alla diretta marcatrice, in evidente affanno.
Nel secondo tempo, dopo l´affanno iniziale , Venaria cambia marcia e vince l´incontro soprattutto in difesa grazie alla prestazione maiuscola della coppia Anselmi-Baschenis.
La Aussie alla fine sarà l´mvp della partita con 17 di valutazione frutto di 6 punti, 8 rimbalzi, 3 assist e 2 stoppate rifilate a Pasta sempre nel solito modo: giocando col sorriso, zero polemiche con l´arbitro, con le avversarie, nessuna lamentela con la panchina.
Baschenis invece è il solito francobollo difensivo, c´è poco da aggiungere a quello che già sappiamo sul suo conto: è indubbiamente la giocatrice più odiata dalle avversarie perché non ti lascia giocare tranquilla nemmeno un minuto (7 palloni rubate alle avversarie), altruista (3 assist) pensa più a far segnare le compagne che allo score personale e questo è forse l´unico difetto che si può trovare alla sua gara , conclusa con valutazione 13.
Menzione speciale anche per Gallo, rimasta in campo a lungo e uscita solo per colpa del quinto fallo: senza la sua regia e i suoi 12 punti la vittoria di oggi sarebbe stata molto difficile, anche perché tutti i canestri di Venaria passano per le sue mani.
Due punti d´oro per Venaria, che prosegue la sua marcia e la rincorsa al Moncalieri capolista in classifica, in attesa dell´imminente scontro diretto di lunedì prossimo 11 Febbraio.

Venaria-Pasta 54-46
Parziali progressivi 8-12; 23-25; 41-35; 54-46


Basket Venaria: Gallo 12, Bosser 8, Tibo 2, Lauritano 2, Peiretti 11 , Grasso 8, Carucci 1,Anselmi 6,Bellindo,Baschenis 4.


Fonte: Società

Realizzazione siti web www.sitoper.it